Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da luglio 28, 2013

la nuova T-SHIRT per i 25 anni di BOYS88

QUESTA SARA' LA MAGLIETTA PER FESTEGGIARE 
25 ANNI DI STORIA 1988/2013

Saranno disponibili dal 9 Agosto al costo di 10 euro
contattate il LINA 

Casale Calcio, Riboldi rassicura i tifosi: 'Si ripartirà dalla Promozione con un progetto serio' L'assessore allo Sport: 'Non conta la categoria, conta la dignità'

Casale Calcio, Riboldi rassicura i tifosi: 'Si ripartirà dalla Promozione con un progetto serio'L'assessore allo Sport: 'Non conta la categoria, conta la dignità' “Il Casale c'è e lotta insieme a noi!”. E' il messaggio rassicurante che l'assessore allo Sport Federico Riboldi invia ai tifosi nerostellati, amareggiati dalla lunga agonia del club culminata con il rifiuto dell'iscrizione alla serie D. Una squadra nerostellata comunque ci sarà e ripartirà con ogni probabilità dal campionato di Promozione. Spiega infatti Riboldi: “Stiamo lavorando ad un progetto alternativo che faccia sì che il Natal Palli, a maggior ragione nell'anno del centenario dello storico scudetto, ospiti le maglie nerostellate. Intendo chiarire ai tifosi e gli appassionati della nostra maglia, che in questi anni ho potuto apprezzare travalicano abbondantemente i confini monferrini, che nella stagione 2013/2014 il Casale Calcio ci sarà, iscritto con ogni probabilità al Campio…

Casale Calcio, il sindaco Demezzi tranquillizza: "Abbiamo inviato la lettera alla FIGC, c'è un piano per ripartire dal campionato di Promozione"

Casale Calcio, il sindaco Demezzi tranquillizza: "Abbiamo inviato la lettera alla FIGC, c'è un piano per ripartire dal campionato di Promozione" Palazzo San Giorgio | 01/08/2013 —All'indomani dell'esclusione dell'A.S. Casale Calcio dalla Serie D, chiamato in causa dal presidente della LND Carlo Tavecchio, il sindaco Giorgio Demezzi ha voluto tranquillizzare i tifosi: "Nella giornata di oggi abbiamo posto le basi affinché un nuovo club cittadino possa portare avanti la tradizione nerostellata, a maggior ragione nel Centenario dello scudetto. La categoria, quasi certamente, sarà la Promozione". Il primo cittadino ha spiegato più nei dettagli: "Appresa la notizia della mancata iscrizione nella serata di martedì 30 luglio, ci siamo messi immediatamente in contatto con Tavecchio e abbiamo trovato grande disponibilità da parte sua. Nel frattempo ho ricevuto garanzie di serietà per un progetto nuovo che spero possa riportare quell'entusiasmo intor…

Futuro nerostellato, Tavecchio: "Il Sindaco deve agire in fretta per un nuovo Casale in Promozione"

Futuro nerostellato, Tavecchio: "Il Sindaco deve agire in fretta per un nuovo Casale in Promozione" Roma | 31/07/2013 — All'indomani dal Consiglio di Lega Nazionale Dilettanti che ha escluso il Casale dai club iscritti alla Serie D, il presidente LND Carlo Tavecchio è stato categorico nell'indicare la via per il futuro nerostellato, spiegando una volta per tutte i passi da seguire per garantire alla maglia più bella del mondo di festeggiare i cent'anni del titolo di campioni d'Italia: "La vecchia società non è stata ammessa alla Serie D perché ha ingenti debiti federali. L'importo non sono tenuto a comunicarlo. Ora, io, in qualità di Presidente dei Dilettanti, ho già dato al vostro Sindaco, unica persona che ha facoltà di agire in merito, il benestare affinché un club cittadino di nuova fondazione, gestito da persone affidabili, sia collocato extra-organico in Promozione. In Eccellenza? No, in Promozione, perché con il presidente del Comitato Regiona…

. Di Stanislao annuncia ricorso, il sindaco Demezzi al lavoro per il piano B

30 Lug. 2013  •  CALCIO  •  RomaCasale: porte sbarrate per la serie D. Di Stanislao annuncia ricorso, il sindaco Demezzi al lavoro per il piano B
AGGIORNAMENTO MERCOLEDI' 31: Il giorno dopo il no del Consiglio Direttivo della Lega Dilettanti alla richiesta di ammissione al campionato di serie D da parte del Casale restano le incertezze sul prossimo futuro del calcio monferrino. Innanzitutto il ricorso alla Corte di Giustizia Federale, invocato da patron Di Stanislao ma ancora non ufficializzato da parte dei suoi legali. Edoardo Chiacchio si è limitato a prendere tempo prima di decidere, in attesa dell'arrivo delle carte dalla Lega Dilettanti. Irreperibile, invece, Michele Cozzone, l'altro avvocato che, secondo patron Di Stanislao, curerà gli interessi monferrini "in secondo grado". La tesi sostenuta da Di Stanislao è di aver ottemperato a tutte le richieste della Lega Dilettanti, tra le quali il ripianamento di ogni debito nei confronti della Lega Pro. Nessun acce…

Di Stanislao ha annunciato di voler fare ricorso alla Corte di Giustizia Federale

Casale Calcio: porte sbarrate per la serie D. Ma Di Stanislao annuncia ricorso
 Il patron del Casale Calcio, Paolo Di Stanislao, non si arrende. Nonostante il parere negativo del Consiglio Direttivo Dilettanti sull'iscrizione del Casale alla prossima serie D, il numero uno nerostellato ha annunciato di voler fare ricorso alla Corte di Giustizia Federale: "Possono parlare anche di 100 milioni di euro di debiti. Ma la nostra iscrizione è regolare. Ci assisterà nel ricorso lo studio legale Chiacchio-Cozzone. Come da comunicato noi dovevamo presentare la liberatoria della Lega Pro, cosa che abbiamo ottenuto. Se ci avessero chiesto anche la liberatoria COVISOC l'avremmo chiesta" ha dichiarato Di Stanislao a Radio Gold News. L'avvocato Edoardo Chiacchio, però, prende tempo: "ancora non ho avuto comunicazioni a riguardo. Non sarebbe un ricorso da poco, comunque. Questi ricorsi vanno fatti con dati certi, aspettiamo le carte" ha detto l'avvocato a Radio Gol…

Casale Calcio: porte sbarrate per la serie D

30 Lug. 2013  •  IN PRIMO PIANO  •  RomaCasale Calcio: porte sbarrate per la serie D
AGGIORNAMENTO ORE 18.50: riportiamo di seguito il comunicato stampa diramato dalla Lega Dilettanti, a proposito dell'esclusione del Casale dalla prossima serie D. "Nella riunione del Consiglio Direttivo  della Lega Nazionale Dilettantisvoltasi oggi nella sede di Piazzale Flaminio a Roma, sentiti i pareri espressi  dallaCo.Vi.So.D., sono state  ratificate le decisioni riguardo le ammissioni ai campionati nazionali di Serie  D, Calcio a 5 e Calcio Femminile. Per quanto concerne la Serie D, a seguito delle non iscrizioni  e alle rinunce di Fermana, Milazzo, Real Spal, Sp. Terni, Viterbese e Voghera,  cui si sono aggiunte le esclusioni di Ribera (società rinunciataria dopo esame  Co.Vi.So.D.), Comprensorio Normanno, Fidene, SandonàJesolo, Sarnese e Vico  Equense (società che non hanno presentato ricorso avverso parere negativo della  Co.Vi.So.D.) e alla non ammissione del Casale, le società aventi…