Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da maggio 5, 2013

Martedì 14 maggio ricorre il centenario dell'impresa del Casale che fu la prima squadra italiana a battere un'inglese

Una targa per commemorare la mitica vittoria sul ReadingMartedì 14 maggio ricorre il centenario dell'impresa del Casale che fu la prima squadra italiana a battere un'inglese Il 14 maggio cade il centenario della partita di calcio tra la Fbc Casale e l'inglese Reading FC, dove i Nerostellati prevalsero con il risultato di due reti a una. Nello stesso giorno, alle ore 18,00, la Città di Casale Monferrato commemorerà l'evento ponendo una targa celebrativa nei giardini di corso Valentino, all’altezza del civico 35 (prima traversa a destra in direzione Asti). L'incontro, disputato nel 1913 al Campo Sportivo Priocco, ebbe un grandissimo risalto all'epoca, poiché era la prima volta che una squadra italiana riusciva a imporsi contro degli avversari britannici, gli inventori del calcio moderno. I giocatori casalesi, portati in trionfo dai tifosi, furono degnamente celebrati dalla città: le campane della Torre di Santo Stefano suonarono a festa, mentre le scu…

deferito giocatore della Pro Patria per insulti razzisti

Insulti razzisti nel campionato Berretti, deferito un giocatore della Pro PatriaLo sgradevole episodio avvenne lo scorso gennaio, vittima il nerostellato Ribeiro È arrivata finalmente a conclusione l'inchiesta della procura federale della Figc sul caso degli insulti razzisti nella partita Casale – Pro Patria dello scorso 19 gennaio del campionato Berretti, di cui fu vittima il giovane nerostellato Fabiano Ribeiro. Una vicenda sgradevole, che ebbe un enorme risalto mediatico a livello nazionale. Ora il procuratore federale ha deferito il calciatore della Pro Patria Luca Paganini “per aver posto in essere, in occasione dell’incontro Casale-Pro Patria del 19 gennaio 2013 valevole per il campionato Berretti di Lega Pro, una condotta discriminatoria recante offesa, denigrazione ed insulto per origine etnica ai danni del calciatore Fabiano Ribeiro”. Deferita anche la società a titolo di responsabilità concorrente e responsabilità oggettiva.

Casale Calcio: si vendevano pure le partite?

Casale Calcio: si vendevano pure le partite? 9 maggio 2013 Pubblicato da  CASALE – Farsa nerostellata: atto numero 8. Dopo la fidejussione falsa, i cinque punti di penalizzazione stagionali (e ne arriveranno tra i 4 ed i 6 da scontare nella prossima stagione), la venuta del notaio torinese, la perquisizione in sede su ordine della Procura, la cessione del club, de facto, ad un indagato per bancarotta fraudolenta, l’estromissione dell’amministratore che si rifiutava di avvallare operazioni di «finanza creativa» e il ripianamento delle perdite con una cambiale tunisina, è arrivata la tegola più pesante, l’accusa più infamante: si sono venduti una partita. Qualcuno parla impropriamente di più gare, ma al di là dei pettegolezzi da sala stampa o da tribuna, in realtà la partita finita sotto la lente della Procura Federale è stata Casale-Giacomense. Di per sè il match non ha attirato particolarmente l’attenzione, infatti a far scattare l’inchiesta, è stata la segnalazione dell’Ams…

R.I.P. LUCA

I BOYS CASALE 88 
SONO VICINI ALLA FAMIGLIA SANDRON 

                                 LUCA 


                                  R.I.P.
UN'ALTRA STELLA NEL FIRMAMENTO

                     NEROSTELLATO