Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da marzo 31, 2013

ULTIM'ORA Casale: secondo Di Stanislao i nuovi 'liquidi' arriverebbero da una bibita

ULTIM'ORA Casale: secondo Di Stanislao i nuovi 'liquidi' arriverebbero da una bibita05 Apr. 2013  •  CALCIO  •  CasaleAGGIORNAMENTO ORE 15.15 Emergono nuovi particolari a proposito della ricapitalizzazione del Casale Calcio: risulta che la sponsorizzazione che Paolo Di Stanislao ha sottoscritto non ha coinvolto direttamente la ditta Forza Blu, ignara di tutta l'operazione, ma una ditta distributrice della bevanda. Si tratta, però, di una operazione di "natura privata" sulla quale non è stato possibile chiedere conferma di ulteriori particolari. AGGIORNAMENTO ORE 12.50 Ora la versione del patron del Casale Calcio, Paolo Di Stanislao, scricchiola con ancor più fragore. All'azienda che produce la bibita Forza Blu, contattata da Radio Gold, non risulta alcuna sponsorizzazione al Casale Calcio. Seguiranno aggiornamenti  NOTIZIA   Altre parole, prima dei fatti, al Casale Calcio. Prima della certificazione della ricapitalizzazione di 320 mila euro, prevista quest…

Casale Calcio, purtroppo è tutto come previsto: un pasticcio senza fine, mentre si attende il derby

Casale Calcio, purtroppo è tutto come previsto: un pasticcio senza fine, mentre si attende il derby Casale Monferrato | 04/04/2013 — Ricapitalizzazione sì o no? Il Casale Calcio, in quest’ultimo anno abbondante, ci ha ormai abituato – e sinceramente anche un po’ stufato – per i continui tiramolla su questioni economiche. Tuttavia non c'è dubbio che l’argomento d’attualità in casa nerostellata sia quello contenuto nella domanda introduttiva (i soldi a copertura delle perdite degli ultimi sei mesi sono stati versati oppure no?) e pertanto, per puro spirito di servizio giornalistico, va trattato con la massima professionalità possibile. Seppur controvoglia, perché lo sport sarebbe ben altra cosa e ai tifosi potrebbe al massimo interessare la categoria in cui il Casale militerà nel 2013/14: a tal proposito, la sensazione è che ben difficilmente sarà la Serie D che spetterebbe di diritto in caso di retrocessione. Detto ciò, con un minimo di programmazione mista ad abilità “politica” – …